settings.tab.title.demo

#demo.question.question1#


#demo.question.question1.answer1#




#demo.question.question2#


#demo.question.question2.answer1#

  1. #demo.question.question2.answer2#
  2. #demo.question.question2.answer3#
  3. #demo.question.question2.answer4#
  4. #demo.question.question2.answer5#




#demo.question.question3#


#demo.question.question3.answer0#

  1. #demo.question.question3.answer1#
  2. #demo.question.question3.answer2#
  3. #demo.question.question3.answer3#
  4. #demo.question.question3.answer4#
  5. #demo.question.question3.answer5#




#demo.question.question4#


#demo.question.question4.answer1#





Cos’è L’Aum (Om)?


L’Aum (si pronuncia Om) o pranava è il suono primordiale della creazione. La nota fondamentale dell’intero universo. Essa ha creato e sostiene tutto ciò che esiste. Indica la consapevolezza cosmica e transcosmica. Aum è la forza della vita, risuona, riverbera ed agisce in ogni momento, in ogni cellula ed in ogni atomo.

Om è la composizione dei tre suoni A, U e M e deve essere pronunciata crescendo, il più lentamente possibile, e scendendo altrettanto gradualmente finché non rimane che l’eco del silenzio che risuona nella cavità del cuore.

Il mondo non può esistere senza l'atomo. All'inizio, nell'universo non esisteva niente. Il sole, la luna, le stelle, la Terra, il cielo... nulla di tutto questo esisteva. Tutt'intorno c'era solo l'oscurità più assoluta. La combinazione degli atomi risultò nella formazione della materia solida, a densità molto alta. In questo processo fu generato molto calore. Poi, improvvisamente, la materia esplose (il "Big Bang") in innumerevoli pezzi che si sparsero tutt'intorno. Così avvenne la creazione. Il suono che emanò quando avvenne la grande esplosione fu il "Pranava": il suono "Om", che è il suono primordiale, o "Omkara".

Esso è onnipervadente; ha origine dalla particella atomica più minuta (Paramanu). Nella creazione non c'è altro all'infuori dell'atomo.

Tutte le Sacre Scritture di qualunque religione proclama : “In principio era il verbo…ed il verbo era Dio” questo verbo è l’Om.

Nella religione cristiana troviamo: “In principio era il Verbo, Il Verbo era presso Dio e il Verbo era Dio. Tutto è stato fatto per mezzo di lui, e senza di lui niente è stato fatto di tutto ciò che esiste”. Gv 1,1

I Veda affermano “Om iti ekaksharam Brahma” intendendo che “la sola sillaba Om è Brahman, il Divino”.

Come ormai anche la scienza afferma, le vibrazioni hanno una frequenza e generano la materia (roteazione degli atomi). Tutto ciò che è esistente, vibra e prende forma. Infatti se un giorno la vibrazione dovesse cessare, l’intero universo si distruggerebbe in un attimo.

Questa vibrazione “impercettibile ai sensi” della Om, ha permesso la creazione e la sostiene, quindi chi meglio di lei può rappresentare Dio, in quanto creatore, preservatore ed eventuale distruttore di tutto ciò che esiste?

Lo Yogi sa che meditare sull’Om, significa percepire e diventare queste vibrazioni, fondendosi con esse egli diventa un tutt’uno con l’OM e quindi una sola cosa con Dio.

I saggi dell’India, migliaia di anni fa, meditando sentirono questa vibrazione e la raffigurarono come simbolo per rappresentare Dio, in quanto Egli non ha forma ma le trascende tutte. Ecco perché la religione Induista, che è la più antica di tutte, ha scelto come simbolo proprio il pranava per rappresentarla.

Il corpo resterà in vita fino a quando conterrà il respiro vitale (So-ham), che corrisponde al suono del Pranava ed è la stessa energia contenuta nell'atomo. Questa energia ha origine dalla Divinità e nessuno la può creare. È molto difficile "capire" l'energia di un atomo. Dio è nella forma dell'atomo. Tutto il mondo è una manifestazione dell'atomo e lo spazio ed il suono non sono altro che sue espressioni.

Non bisogna rinnegare il principio dell'atomo: esso ha in sé un' immensa energia. La Terra ruota intorno al suo asse e compie una rivoluzione attorno al sole: chi é responsabile di questi fenomeni? Nessuno riesce a spiegarlo. La terra ruota sul proprio asse, ed ecco che abbiamo il giorno e la notte. Ed è per merito della sua rivoluzione intorno al sole che abbiamo il cibo necessario al sostentamento del nostro corpo. Responsabile di tutto questo è la volontà Divina: questo è il capolavoro Divino a beneficio del mondo. Fino ad oggi nessuno ha capito completamente l'energia atomica. La gente crede che l'atomo non abbia vita in sé, ma è una nozione sbagliata. La forza vitale che tiene insieme il mondo intero è presente anche nell'atomo; ecco perché si dice che Dio è presente sia nel macro- che nel microcosmo. L'uomo deve cercare di capire il mistero della creazione, deve riconoscere le sue responsabilità e comportarsi di conseguenza. L'uomo "deve" capire necessariamente il principio dell'atomo. Se capisce questo, avrà capito anche tutto il resto, perché l'atomo è Dio. Il principio vitale presente nell'atomo è presente in tutto l'universo.

Dal pranava nascono tutti i suoni e tutte le parole, è il mantra per eccellenza; esso è il nucleo ti tutti gli insegnamenti spirituali e religiosi ed è universalmente presente; trascende tutte le barriere di tempo, di spazio, di religione e di cultura. Ripetendolo giornalmente, vengono potenziate poco alla volta le qualità mentali e risvegliate tutte le facoltà interiori latenti. L’Aum si compone di tre lettere, ognuna delle quali ha caratteristiche profonde e che pronunciate assieme formano l’Om. La A vibra sull’addome, U nella lingua, all’interno della cavità orale e la M vibra sulle labbra. Nei Veda ed in tutte le sacre scritture Indiane, l’Om viene posta all’inizio ed alla fine di ogni mantra, la sua triplice ripetizione procede e chiude ogni atto rituale, devozionale e cerimoniale. In tempi molto più recenti, anche in occidente seppur senza conoscere l’intimo e profondo significato, si è incominciata ad usare questa parola. Quando si fa yoga ad esempio, si ritiene

fondamentale per interiorizzarsi su se stessi pronunciare questo suono.



OMKARAM

Dalla ripetizione per ventuno volte dell’Om nasce l’Omkaram.

Si ripete per 21 volte in quanto serve a purificare i venti 20 veicoli di cui è costituito l’uomo. Il ventunesimo invece, corrisponde all’anima individuale.

5 organi di azione

1. Lingua

2. Mani

3. Gambe

4. Organi escretori

5. Organi della procreazione

5 organi di conoscenza

1. Udito

2. Tatto

3. Vista

4. Gusto

5. Odorato

5 soffi vitali

1. Naso – cuore

2. Plesso solare – piedi

3. Nadi

4. Naso - sommità del capo

5. Cuore – plesso solare

5 involucri vitali

1. Etere

2. Aria

3. Terra

4. Fuoco

5. Acqua

1 Anima Individuale


Om. Il Pranava


4 visualizzazioni

Vuoi scriverci per approfondire qualcosa  o inviare qualche testimonianza o correzione sui testi?

Siamo disponibili a qualsiasi richiesta. Questo sito è di proprietà di ogni sincero ricercatore che desidera condividere la sua conoscenza al servizio del prossimo.